Cannabis e animali

Cannabis e animali quando e come? Intervista alla dott.ssa Francesca Visalli, veterinaria olistica Qualche chiarimento con la veterinaria Miss Joint, la dott.ssa Francesca Visalli ad ottobre 2021 per BeLeaf Magazine in merito a Cannabis e animali “Perché amo gli animali?Perché io sono uno di loro.Perché io sono la cifra indecifrabile dell’erba,il panico del cervo che scappa,sono il tuo oceano grandee sono il più piccolo degli insetti.E conosco tutte le tue creature:sono perfettein questo amore che corre sulla terraper arrivare a te.”(Alda Merini) La veterinaria è una medicina speciale dove i pazienti, che non possono scegliere in autonomia, si devono affidare ai compagni umani. La medicinaLeggi altro →

cbd yoga

Il binomio YOGA & CBD La società frenetica non rispetta la nostra natura, causa stress e con esso insonnia, ansia. Cerchiamo serenità nel quotidiano attraverso lo sport e le sostanze, ma cosa potrebbe aiutarci veramente? Cambiare punto di vista o luogo di residenza? Lasciare il lavoro e il fidanzato? Il binomio YOGA & CBD: una coppia perfetta! Lo yoga, in particolare asana e meditazione, sono particolarmente indicati per gestire l’ansia, in modo cosciente e consapevole riattivando la capacità di controllo del proprio sé. Lo yoga non è però sufficiente, è un ottimo strumento ma alle volte va accompagnato da agenti esterni. Nel 2016 con laLeggi altro →

L’uso del cannabidiolo nello sport: una buona idea? Articolo di Marta Lispi, per Miss Joint blog Negli ultimi anni il cambiamento degli usi e consumi degli sportivi ha posto una questione: è possibile assumere cannabinoidi per i regolamenti vigenti? E’ una buona idea utilizzare CBD durante le attività sportive dilettantistiche? Gli sportivi sono da sempre attenti all’alimentazione, alla salute e al benessere del corpo, per questo sono stati tra i primi ad essere informati sulle applicazioni del cannabidiolo nello sport. Degli schermidori peruviani in trasferta in Italia mi dissero per primi che era una cura miracolosa acido lattico, affaticamento muscolare, stiramenti. Loro stessi mi disseroLeggi altro →

Cosa sono i terpeni? Il fitocomplesso dei fiori prevede tre componenti: terpeni, cannabinoidi e flavonoidi, ossia odori, molecole e sapori. I terpeni sono “gli aromi” delle varietà botaniche, quindi il profumo dei lillà, l’odore di rosmarino, il pino, la lavanda. In natura ne esistono più di 20’000. L’aromaterapia si basa sull’uso mirato di questi stimoli per l’olfatto. Difatti, non sono solo sentori ma vere e proprie particelle assimilabili dall’uomo soprattutto se in “entourage”, ossia assieme, ai cannabinoidi e in ultima analisi ai flavonoidi. Così gli effetti rilassanti del linalolo, presente anche nella lavanda, avrà maggior effetto se abbinato a CBD o CBG oppure il mircene,Leggi altro →

Qual è il vettore migliore per assumere CBD? E’ evidente che l’informazione sulla cannabis in generale, in questo caso sul Cbd, non è presente tanto quanto il consumo del prodotto stesso. I governi di quasi tutto il mondo, l’FDA, l’OMS e enti implicati nel settore, si chiedono come considerare questo prodotto: Un integratore alimentare? Una nuova medicina sperimentale? O addirittura un narcotico? In pochi anni, il CBD è diventato immensamente popolare in tutto il mondo. Il cannabinoide CBD è un isomero non psicoattivo, è disponibile in diverse formulazioni e in sempre nuovi modi di somministrazione, ma il più noto è da sempre l’olio di CBDLeggi altro →

Pesticidi, metalli pesanti e altro : cosa si trova nelle infiorescenze di cannabis coltivate in Italia? L’Italia è stata spesso oggetto di studi all’estero attratti dal fenomeno della Cannabis Light, ossia una legalizzazione involontaria che ha inciso sulla riduzione dei consumi di stupefacenti e ansiolitici. Inoltre, vi è stato un incremento dei posti di lavoro, delle professionalità annesse, delle conoscenze in merito e delle associazioni, che tentano di rappresentare e regolamentare un settore tanto nuovo quanto lasciato allo sbando dallo Stato. Senza tener conto che l’assenza di normative ha come conseguenza l’assenza di tutele per il consumatore che ne fa, legalmente, un uso improprio. IlLeggi altro →

Cannabis. Una storia d’amore e spiritualità di Nadia Principato, Edizioni Effetto. Nelle migliori librerie e su Miss Joint. Nadia Principato, autrice, per il ciclo di interviste “Donne Cannabiche”  a cura di Marta Lispi La cannabis è una pianta straordinaria, dalle applicazioni industriali agli impieghi medici, rigenera i terreni e i tessuti nervosi: la cannabis è amore e spiritualità. Nadia Principato ha dedicato buona parte della sua vita a questa pianta, al riscatto della sua storia e la decostruzione dello stigma che la precede. «Da quando ero ragazzina ho sempre cercato di divulgare nel mio piccolo controinformazione e una prospettiva diversa di vedere le cose» spiegaLeggi altro →

Quali sono i principali benefici dell’olio di cbd? Articolo di Marta Lispi Abbiamo visto cosa sono i cannabinoidi, il fitocomplesso, l’effetto entourage e in quali prodotti sono presenti, come oli, fiori ed edibili. (Olio CBD, cos’è? come funziona?) Mezzo secolo di ricerca ha soltanto accennato al CBD e al CBG ma ha tenuto in maggior considerazione il THC. La storia della cannabis in medicina tradizionale è antica millenni mentre quella della medicina moderna risale alla metà del secolo scorso, iniziata dal cannabinoide psicoattivo, il tetraidrocannabinolo (THC). Come spiegato in Il sistema endocannabinoide e l’esplorazione delle applicazioni terapeutiche: “La cannabis è stata a lungo utilizzata perLeggi altro →

Articolo di Marta Lispi L’olio di CBD è un prodotto naturale, consiste in estratto di cannabis diluito in olio vettore di natura vegetale. La pianta di canapa contiene naturalmente cannabinoidi in tutte le sue parti con maggiore concentrazione nelle infiorescenze. I cannabinoidi riconosciuti sono circa un centinaio tra cui l’unico identificato psicotropo è il THC tetraidrocannabidiolo (sia Delta8 che Delta9) e il più diffuso in commercio è il CBD cannabidiolo. Il CBD non è psicotropo, bensì negli ultimi anni la ricerca scientifica ha individuato in questa molecola un principio attivo di cui l’uomo (e non solo) può beneficiare per varie problematiche derivanti da un malfunzionamentoLeggi altro →

Le donne sono più sensibili al THC, gli uomini alla “fame chimica” La Washington State University, nel 2014 ha condotto l’unico studio sulle differenze di tolleranza tra uomini e donne. Negli ultimi anni è sempre maggiore l’informazione a riguardo e crollano parimenti i tabù e i pregiudizi. E così, nel tempo, passo passo la curiosità aumenta con i consumi soprattutto per quanto riguarda la cannabis light. Negli anni ‘60 erano gli Hippy, negli anni ‘70 i jazzisti, negli anni ‘90 i rapper, oggi è la donna di età tra i 30 e i 50 anni il consumatore maggiore di fiori di canapa ad alto contenutoLeggi altro →

Bruchi buongustai: prevenzione e cura. Sono piccoli e hanno sempre fame, puoi sorprenderli in azione!   Bruchi buongustai: prevenzione e cura Quando coltivi in outdoor sono tante le minacce che le tue piante subiscono, quanti predatori di linfa, fibre e un caldo rifugio per loro e le piccole nidiate!? Tra i più voraci troviamo il bruco, ossia le larve degli insetti appartenenti alla famiglia dei lepidotteri, farfalle e falene.   Le larve di una falena o di una farfalla! Questione di ciclo della vita. Prima del bruco viene la farfalla per cui spesso notiamo prima svolazzare tenere creature e poi si schiuderanno le uova. SeLeggi altro →

Intervista ad Ana Florencia

Per il ciclo di interviste “Donne Cannabiche”  a cura di Marta Lispi Ana Florencia, attivista in Argentina ed emblema della lotta contro le privazioni di libertà L’attivismo sud americano è particolare, porta dentro di sé la forza delle Donne. Si dicono tante cose sulle energie ancestrali che trovano culla nella parte latina del continente, sicuramente la capacità di unire le forze è eloquente e farebbe scuola a molte civiltà che si autodefiniscono evolute. La Donna che si organizza e porta avanti cause comuni per la società è l’emblema della Madre, sensibile alle libertà individuali e contraria all’innaturale disciplina imposta dall’alto. In Argentina, la n.27350/2007 “LeggeLeggi altro →

Lettera aperta agli operatori del settore. Considerazioni post 11/06/19 Cari operatori del settore, il sit-in dell’11 giugno 2019 è stato un momento di passaggio importante, difatti abbiamo vissuto un passaggio storico: dall’attivismo ai diritti dei lavoratori, dalla famiglia cannabica all’apertura alle televisioni, le immagini degli operatori sono state diffuse su ogni canale tv e online. Data l’importanza storica dell’evento mi sento di trarre delle conclusioni puramente personali in merito a come sono emerse le voci, i volti e gli eventi di quella mattinata intensa. L’era cannabislight Nel 2017 il boom della cannabis light ha determinato la nascita di una nuova era cannabica. Inizialmente pensavamo fosse unLeggi altro →

Cannabis light e CBD, chiariamo alcuni punti basilari! CBD e THC, i due cannabinoidi più famosi della cannabis hanno funzioni diverse ma sono in rapporto costante. Il CBD è il più richiesto sul mercato legale, il THC è considerato sostanza stupefacente o medicina a seconda della produzione. L’unica cosa certa è che le infiorescenze di cannabis che vanno di più sono quelle a più alto contenuto di CBD. Ricordiamo che lo scopo di vendita è collezionistico e questo pone alcuni limiti alle tutele del consumatore:obbligo analisi accreditate sul prodotto, adeguatezza all’uso umano, informazione sugli usi. Dall’arrivo della cannabis light in Italia siamo passati da mereLeggi altro →