Mentha

La menta è una pianta infestante che tende ad ibridarsi autonomamente, per cui esistono infinite varianti,  se ne contano oltre 600, tra le più famose abbiamo: piperita, ghiaccia, mentuccia e choccolate.

La Mentha Species appartenente alla famiglia delle Labiate ed è molto utilizzata per la produzione di alimenti di uso comune come gomme da masticare, caramelle, sciroppi.

Il tempo di raccolta è prima che fiorisca, come molte piante spontanee che crescono in modo infestante. Le diverse varietà di menta si distinguono per la dimensione e la struttura del fusto e della foglia, per la produzione del fitocomplesso e i tempi di maturazione. La foglie possono essere utilizzate sia fresche che secche, sia in cucina che per la preparazione di oleoliti e sciroppi.

 

Le proprietà della menta

Le proprietà principali di questa pianta sono antisettiche, rinfrescanti, digestive, antinausea e previene l’alitosi.

Il fitocomplesso della menta è ricco di mentolo, in quantità compresa tra il 30-40%, inoltre è presente il mentone, il mentofurano, il 1-8 cineolo (presente anche nell’eucalipto), limonene e d-pulegone. Il mentolo e il cineolo sono terpeni con notevoli proprietà benefiche per la respirazione. Il particolare fitocomplesso della menta, per uso interno, regola la digestione, stimola la secrezione biliare ed ha proprietà antibatteriche (olio essenziale, infuso). Per uso esterno è tonico e rinfrescante, l’oleolito di menta è un ottimo dopobarba, doposole e dopopuntura.

 

Usi della menta

Si utilizza in cucina come spezia, presente in molti piatti dolci e in bevande rinfrescanti.

Le varietà di menta, essendo molte, si differenziano per dimensione della foglia, fitocomplesso, chemiotipo per cui si consiglia di scegliere la tipologia più adatta alla preparazione prescelta.

La menta si presta molto bene anche per la vaporizzazione e la profumazione degli ambienti. In aromaterapia è considerata un tonico per la mente, rinfresca le idee e riattiva l’energia vitale.

 

Controindicazioni

Le controindicazioni sono presenti per eccesso di mentolo in quei casi in cui sono un problema per l’assuntore un’eccessiva secrezione biliare o per chi soffre di reflusso gastroesofageo.

La Mentha è da evitare per chi favismo, in quanto il mentolo sembra sia metabolizzato proprio dall’enzima carente nei fabici. 

Notare che esiste una dose letale di mentolo per l’uomo ed è stimata intorno a 3-8 g.

 

Ricettario con menta

 

Tè marocchino alla menta

Marocco, tra i colori sgargianti e profumi inebrianti, in una teiera d’argento si prepara il Té marocchino. Versato dall’alto nel bicchiere di vetro con decorazioni dorate, accompagna il pasto e riunisce le persone diverse volte durante la giornata. Un gesto di grande ospitalità e accoglienza è la cerimonia del tè una cerimonia chiamata Atay Naa Naa.

Ingredienti:
  • Acqua 250ml
  • Tè verde fresco/secco in foglie 5 circa
  • Menta fresca/secca in foglie (meglio M. Viridis) 10 circa
  • Zucchero di canna integrale 1 cucchiaino
Preparazione:

Mettere le foglie di tè nella teiera, scaldare l’acqua, una volta arrivata ad ebollizione versarla nella teiera. Attendere due minuti ed aggiungere la menta, attendere due minuti, zuccherare e bere lasciando in infusione le foglie nel bicchiere.

 

Ghiaccio menta e limone

Ingredienti:
  • tazza di acqua naturale
  • ½ tazza di succo di limone
  • foglie di menta a piacere
Preparazione:

Mescolare il succo di limone e l’acqua. Riempi gli stampini per il ghiaccio con le foglie di menta e riempi con il composto di limone e acqua. Congelare e una volta che il ghiaccio è pronto, servire con acqua naturale, acqua minerale, tè freddo o quello che vuoi.

 

Sciroppo di menta

Ingredienti:
  • 500 ml di acqua
  • 600di zucchero
  • 60di foglioline di menta (di qualsiasi varietà)
  • limone non trattato (buccia)
  • qualche goccia di colorante alimentare verde (facoltativo)
Preparazione:

Metterla a mollo per dieci minuti e lavarla bene, tamponarla e asciugarla; con l’aiuto di un frullatore frullate le foglioline insieme a metà dello zucchero. Mettere da parte il composto ottenuto.

In una pentola mettere l’altra metà dello zucchero con la scorsa di limone fino allo scioglimento e l’ebollizione dello stesso. Aggiungere il composto precedentemente preparato, mescolare a fuoco medio per 10 minuti, lasciare riposare 5 ore coperto.

Filtrare con colino e garza in contenitori sterili.

 

Prova la mentha di Miss Joint

Mentha, proprietà e usi

Please follow and like us:
error
fb-share-icon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto